Prodotti da arrampicata maledettamente fighi

Sì, hai capito bene, volevamo dire proprio quello, prodotti da arrampicata maledettamente fighi.

L’acquisto dell’attrezzatura da arrampicata risponde principalmente a criteri di funzionalità, carico di rottura, resistenza, forza d’arresto, durata, etc.

Ed infatti quando si è in procinto di acquistare un articolo di questo genere si valutano vari fattori, si incrociano dati, si calcola se la forza d’arresto di tale corda è giusta per il proprio peso…. insomma si fa lavorare l’emisfero sinistro del nostro cervello, quello razionale.

Ma siamo sicuri che sia proprio così?

Sì perchè, se è vero che ciò che ci importa è scalare, è anche vero che ci sono oggetti con cui è fighissimo farlo e ci sono climber che se avessero un budget illimitato, aggiornerebbero la propria attrezzatura con quanto di meglio offre il mercato.

Quindi se è giunto il momento di aggiornare il proprio repertorio o di sostituire attrezzatura che ha fatto il suo tempo, ecco qui un po’ di prodotti super cool, in grado di soddisfare tutti e due gli emisferi del vostro cervello.

full rope burrito

Black Diamond Full Rope Burrito

Non sappiamo chi ha avuto l’idea di realizzare borse porta corda con fibbie metalliche a prova di bomba e cinghie difficili da regolare. In ogni caso ci sembra un po’ eccessivo, una sacca porta corda in fin dei conti deve contenere la tua corda, non è un sacco pieno di animali rabbiosi che non vuoi far fuggire. Devono aver pensato questo i tecnici di BD quando hanno sviluppato la Full Rope Burrito, una sacca porta corda con due maniglie ed un telo avvolgibile, semplice no? Grazie BD per aver capito che spostare la tua corda da una via all’altra non deve essere così dannatamente complicato.

 

beal joker soft

Beal Joker Soft

Primogenitrice delle corde a tripla omologazione la Beal Joker è da decenni la corda da prestazione di Beal, punto di riferimento sul mercato, in virtù di spessore, doti dinamiche, di scorrevolezza e performabilità al top. Tuttavia con gli anni la concorrenza ha iniziato a farsi sentire e Petzl con la Volta 9.2 ha introdotto un prodotto che, seppur più costoso, ha saputo conquistare i cuori (ed i portafogli) dei climber più pretenziosi, in virtù di una calza particolarmente morbida, in grado di rendere la Volta particolarmente piacevole da maneggiare, fluida e scorrevole. Così Beal è corsa ai ripari con una versione “Soft” della sua corda di riferimento, sempre Dry Cover e con tecnologia Unicore, riuscendo a mantenere il prezzo identico alla versione tradizionale. La Joker Soft ha una calza incredibilmente morbida, trasmette un feeling eccezionale, rendendo la rinviata particolarmente fluida. C’è chi dice che in caso di emergenza possa essere usata come fodera per il cuscino, senza farti sentire la differenza.

 

Camp Dyon

E’ difficile introdurre miglioramenti tecnici nel campo dei moschettoni, di questi tempi, ma Camp sembra esserci riuscita con il Dyon un moschettone con leva a sfera Key Wire. Il Camp Dyon con questa tecnologia mantiene un profilo ampio, con una apertura della leva di 26mm, in grado di alloggiare facilmente qualsiasi corda, un peso piuma di 34g solo per il moschettone (82g il preparato) e valori di tenuta record, soprattutto con una resistenza a leva aperta di 11kN.

 

Zlagboard Evo

Che a chi piace allenarsi al trave e chi preferirebbe una sessione di shopping domenicale con fidanzata. Per quest’ultima categoria, Zlagboard ha introdotto un trave in grado di rendere gli allenamenti vari, stimolanti e soprattutto sensati rispetto al proprio livello. Gli svariati programmi di allenamento, disponibili attraverso l’app, consentono al nostro smartphone di monitorare accuratamente il nostro allenamento. Il trave è in legno di ontano di alta qualità, viene fornito con supporto oscillante ed aggancio per smartphone.

I vostri deltoidi non hanno più scuse.

 

grigri plus

Petzl Grigri+

Sì lo sappiamo, c’è chi fa sicura con il Grigri1, e chi con il mezzo barcaiolo, e chi si trova bene con la sicura a spalla… la verità è che il Grigri+ ci piace perché è veramente difficile prendere qualcosa che è già eccellente (il Grigri2 è il più diffuso assicuratore al mondo) e renderlo ancora migliore. Il Petzl Grigri+ è come un Grigri2, ma più sicuro e durevole. Lavora meglio ed è ottimizzato per corde sia più sottili, sia corde più spesse (canaponi da palestra), ha l’antipanico e l’aggiunta di una flangia metallica rinforzata nel punto di scorrimento della corda gli assicura una durata di vita doppia rispetto al suo stimato predecessore.

plasfun

Y&Y Plasfun occhiali prismatici da sicura

Che dire, i Plasfun sono la versione più modaiola dei best seller Classic. A differenza di questi hanno un look più accattivante, colorato e sono realizzati in materiale plastico. Trascorrere ore a guardare all’insù è faticoso per il collo e si rischia di perdere l’attenzione sul primo di cordata. Con i Plasfun presti massima attenzione a chi sta arrampicando e riposi la cervicale. Le lenti prismatiche ad alta trasparenza BK7 forniscono una immagine nitida e chiara. Possono essere indossati sopra gli occhiali da vista o da sole.

 

grivel vlad

Grivel Vlad

Il Grivel Vlad Twin Gate è un moschettone da sosta che unisce un moschettone con leva Twin Gate a un moltiplicatore d’ancoraggio, il tutto per rendere più semplici le soste. Appena uscito il Vlad è andato a ruba, segno che, per quanto spartani e tradizionalisti siano i climber, il comfort in sosta sia ben apprezzato. Il Vlad consente, una volta arrivati in sosta, di agganciarsi con un moschettone twin gate a prova di bomba e soprattutto senza ghiera/parti mobili che potrebbero aprirsi con lo sfregamento e di collegare altri 3 moschettoni, con un risparmio di peso e volume rispetto ad altre soluzioni moschettone-piastrina-moschettone.

magnetron gridlock

Black Diamond Magnetron Gridlock

Perchè non scegliere il meglio quando si tratta di sicurezza ed affidabilità? Scegliere il Gridlock di Black Diamond rispetto ad un normale moschettone a ghiera significa utilizzare il massimo per fare sicura.

Il Gridlock ha una leva metallica ricavata al proprio interno, che quando lo si aggancia all’imbrago previene la rotazione del moschettone, tenendolo sempre correttamente orientato sul proprio asse. Ma ciò che rende il Gridlock Magnetron unico e specifico nel suo genere è l’innovativa chiusura magnetica, autobloccante, più veloce e facile da usare rispetto a qualsiasi altra tecnologia.

 

Petzl Sitta

Se il mercato dell’attrezzatura da arrampicata, e soprattutto degli imbraghi, sta diventando simile a quello delle auto dove per distinguersi dagli altri marchi, i costruttori sviluppano modelli di punta a elevatissima tecnologia, allora il Petzl Sitta è la Formula Uno degli imbraghi da arrampicata.

Sviluppato con tecnologie innovative e uniche (la funzione di supporto della cintura è affidata a dei micro fili Spectra®), è considerato il top degli imbraghi sportivi ed è indossato da atleti come Adam Ondra. Certo, per chiudere un 5a potete anche usare l’imbrago della nonna, ma vuoi mettere che figurone?

Disponibile nei migliori concession.. ehm, negozi.