Il Grande Libro dei 4000 contiene le relazioni di 82 vie normali e 42 vie classiche in 9 gruppi montuosi, con foto, tracciati, relazioni dettagliate, schizzi delle vie e notizie storiche.
Se vuoi salire le cime dei 4000 delle Alpi di cui non riesci a trovare una dettagliata descrizione, Il Grande Libro dei 4000 è la tua guida di riferimento con 416 pagine con dettagliate descrizioni delle vie normali e vie classiche alle cime di tutte le 82 cime alpine oltre i 4000 metri di altezza in 9 gruppi montuosi dal Monte Bianco al Piz Bernina.
La guida prende in considerazione tutte le vette alpine oltre i 4000 metri in 9 gruppi montuosi fra Val d’Aosta e Svizzera: Massiccio degli Écrins, Massiccio del Gran Paradiso, Massiccio del Monte Bianco, Gruppo del Gran Combin, Alpi del Weisshorn e del Cervino, Massiccio del Monte Rosa, Alpi del Mischabel e del Weissmies, Alpi Bernesi, Massiccio del Bernina.

Le cime delle Alpi oltre i 4000 metri di altezza si innalzano per la maggior parte nel Massiccio del Monte Bianco, nel Massiccio del Monte Rosa, nelle Alpi del Weisshorn e del Cervino e nelle Alpi del Mischabel e del Weissmies.

Si tratta di un vasto territorio che copre numerose valli, ricoperto da ghiacciai e fornito di numerosi rifugi alpini e bivacchi di alta quota. Anche le sole vie normali di salita costituiscono un serio banco di prova per ogni alpinista, sia per le elevate quote, sia per le difficoltà e i pericoli dei ghiacciai da risalire e attraversare, sia per le vie di roccia e ghiaccio che devono essere affrontate per raggiungere le cime.

Un numero limitato di cime raggiunge i 4000 metri, tra le quali solo alcune superano i 4500 metri e una singola, il Monte Bianco, sfiora i 5000. Paragonate alla maggior parte delle altre sommità della catena, le cime alpine di 4000 metri assumono quindi proporzioni rilevanti. Malgrado la loro altezza sia, in valore assoluto, la metà di quella dei massimi picchi himalayani, i Quattromila sono i veri e propri “Giganti delle Alpi”: montagne maestose, celebri e, soprattutto, ricche di storia.

Gli Autori:
Marco Romelli

Marco Romelli

Di origini lombarde, pratica l´alpinismo da un ventennio, concentrandosi principalmente sul massiccio del Monte Bianco, su cui ha pubblicato la guida “Monte Bianco Classico & Plaisir” in due edizioni successive. Illustratore di testi tecnici e relazioni, la sua passione per la montagna non si esaurisce con l´arrampicata, a cui affianca il disegno e la fotografia nella ricerca costante di un´esperienza estetica completa. E’ anche autore del Grande libro dei 4000, la guida alpinistica a tutti i 4000 delle Alpi.

Valentino Cividini

Valentino Cividini

Alpinista appassionato, frequenta la montagna assiduamente nonostante il lavoro in fabbrica e la famiglia. Ha realizzato numerose scalate in tutto l’arco alpino, dalle vie classiche alle moderne, sia su ghiaccio che su roccia. È anche un grande appassionato di scialpinismo, disciplina per la quale è istruttore nella scuola del C.A.I. Valle Seriana. È autore, sempre con Marco Romelli, della guida “Ghiaccio delle Orobie”. La collezione dei Quattromila, intrapresa quasi per scherzo, è stata per lui fonte di grandi soddisfazioni e soprattutto uno stimolo ad esplorare gli angoli più belli delle Alpi.

 

Sfoglia il pdf:

Autore: Marco Romelli, Valentino Cividini

Editore: Idea Montagna

Argomento: alpinismo

Formato: 15×21 cm

Pagine: 416

Data pubblicazione: seconda edizione gennaio 2019

ISBN: 978-88-97299-57-8

Peso: 800 gr

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il Grande Libro dei 4000”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accetto che i miei dati vengano memorizzati e usati solo per la gestione della mia richiesta come indicato nella privacy policy
* Campi obbligatori

newsletter

Iscriviti per ricevere aggiornamenti e novità sui prodotti per l'arrampicata.

Modalità di pagamento

Paga in completa sicurezza tramite Paypal, carta di credito, bonifico bancario o contanti alla consegna.
 Paga con Paypal e con le maggiori carte di credito

Sestogrado reviews